8 OTTIMI MODI PER ESSERE RESILIENTI

CONDIVIDIMI
resilienza

autostimaweb.com

 

…ciò che non lo uccide, lo rende più forte.”

(Friedrich Nietzsche)

La resilienza è la capacità di rialzarsi di fronte alle avversità, di far fronte, resistere, ma anche costruire e riuscire a riorganizzare positivamente la propria vita nonostante situazioni difficili che fanno pensare a un esito negativo.

Essere resilienti non significa quindi solo riuscire ad opporsi alle pressioni dell’ambiente, ma comprende anche la capacità di andare avanti, nonostante le crisi, e di ricostruire il proprio percorso di vita.

Come avrete capito, la resilienza è una capacità che ha un grande valore, che ci permette di superare i momenti di difficoltà con consapevolezza e coraggio.

Chi possiede tale virtù ha trovato in se stesso, nelle relazioni umane, e nei contesti di vita, quegli elementi di forza per superare le avversità.

Ma cosa fanno di diverso le persone resilienti?

Vediamo quali sono le principali abitudini che ci permettono di sviluppare la resilienza.

1) Avere una consapevolezza e una conoscenza di sé molto sviluppate

Le persone che hanno una grande conoscenza dei propri punti di forza, delle proprie aree di miglioramento, dei valori guida che applicano nelle loro scelte di vita, riescono a reagire più velocemente alle avversità. Infatti quando viviamo un momento di crisi, il dubbio, la paura e lo scoramento che si insinuano nella nostra mente, rappresentano potenti sabotaggi che ci spingono a “mollare” o a non scegliere, a lasciare tutto com’è. Se siamo consapevoli del nostro valore, ci sentiamo forti e in grado si orientare la nostra vita verso la direzione che desideriamo.

2) Coltivare la capacità di ottenere il massimo anche dall’insuccesso

L’arte di “imparare dall’esperienza” è tipica delle persone resilienti. Essi non vivono l’insuccesso come un fallimento, ma come una fase di passaggio necessaria in un percorso evolutivo e di crescita.

3) Possedere una vision chiara

La resilienza richiede una visione di lungo temine ben definita, chiara e motivante. Senza un obiettivo così forte, le avversità che incontriamo nel quotidiano rischiano di apparirci esagerate e distorte. Una vision che valga davvero al pena di essere raggiunta, però, passerà necessariamente attraverso difficoltà e ostacoli per superare i quali saranno necessari tempo, fatica e perseveranza. Le persone che possiedono una vision potente sono motivate ad agire anche quando non vedono benefici immediati, perché hanno sviluppato un forte senso del futuro.

4) Avere uno scopo profondo per ciò che si fa

Le persone resilienti possiedono una motivazione interiore e intrinseca. All’interno di tale scopo essi realizzano le loro qualità e vivono in piena sintonia con i loro valori. Che si tratti di una convinzione profonda nella correttezza delle loro scelte, della loro visione, o in un vantaggio “più alto”, nella pratica è ciò che li aiuta a perseverare.

5) Non lasciarsi frenare dalla mancanza di conoscenza

In molti credono che, “non saper fare qualcosa” e “non essere in grado di farla” sia la stessa cosa. Le persone resilienti non permettono che il “non saper fare qualcosa” freni il loro percorso. Cercano, chiedono aiuto, si formano, insomma sono convinti che troveranno un modo. Sono certi della loro capacità di trovare “soluzioni”.

6) Essere molto selettivi nella scelta dei propri “ispiratori”

La resilienza necessita anche di ispirazione. Ma è importante essere selettivi nella marea di “guru” presenti nel mondo. Occorre scegliere persone che si è in grado di conoscere, che si stimano, nelle quali si riconosce la capacità di essere d’esempio. E da loro assorbire, farsi aiutare a spingersi oltre i normali momenti di “blocco”.

7) Sapere cosa ci “ricarica” e ci dà “energia”

Anche le persone resilienti sono sensibili alle avversità, allo stress, alle pressioni o agli stati emotivi demotivanti, non sono supereroi. Però loro hanno già scoperto su quali leve possono agire per ottenere energia, e conoscono quali attività li ricarica. Che sia la meditazione, la partecipazione ad eventi o spettacoli, corsi di formazione, o esercizio fisico, sono consapevoli da dove è possibile trarre energia. La cura della loro crescita personale è per loro una filosofia di vita, non un momento di passaggio di un periodo.

8) Approfittare di questa opportunità

Se vuoi migliorare la tua resilienza o aiutare qualcuno che conosci a svilupparla, clicca qui.

 

Conosci qualche altra buona abitudine da aggiungere alla nostra lista?

Se non vuoi perderti i prossimi articoli, iscriviti alla newsletter!

ISCRIVITI QUI

Liberamente ispirato all’articolo “7 buone abitudini per sviluppare la resilienza” di Sergio Amatulli.

 

Jamila Zitoune

SULL’AUTORE: Lavoro per Human Performance Italia con l’incarico di Training & Marketing Assistant. Sono la prima figura che i clienti incontrano, infatti mi occupo di gestione dei clienti e di prospect, e seguo tutto quello che riguarda la comunicazione e la promulgazione dei nostri eventi, con l’aiuto degli altri collaboratori. Svolgo inoltre l’attività di assistente d’aula, sviluppando così anche la mia passione per le tematiche dello ‘sviluppo personale’ e della formazione.

Facebook Comments
Staff Autostimaweb

Staff Autostimaweb

Lo Staff di AutostimaWeb.com at Autostimaweb
Siamo un gruppo di Coach professionisti che dopo anni di esperienza e preparazione sul Coaching e sulla crescita personale, abbiamo creato il progetto chiamato Autostimaweb per tutti coloro che sentono il bisogno di migliorarsi e ottenere davvero dei risultati tangibili attraverso il Coaching.
Tutti i nostri professionisti hanno seguito approfonditi e specifici percorsi formativi sulla Psicologia del Cambiamento e sul Coaching, e sono tutti certificati come Coach professionisti.
La maggior parte di noi ha frequentato percorsi specifici con Human Performance Italia.
Staff Autostimaweb
CONDIVIDIMI

No Responses

Lascia un commento!!!

Resta Aggiornato
Iscriviti Ora

Alla nostra mailing list per ricevere articoli interessanti e aggiornamenti nella tua casella di posta.

Grazie per esserti iscritto.

Qualcosa è andato storto.