COM’E’ L’IMMAGINE DEL TUO CORPO?

CONDIVIDIMI

immagine, corpo, autostima

Sapevi che ognuno di noi ha un’immagine del proprio corpo? Immagino di si… e pensa, è parte essenziale dell’esperienza umana.

Il nostro cervello lavora per immagini, quindi ogni momento in cui il tuo pensiero ricade sul tuo corpo, visualizzi dei dettagli dove vuoi far ricadere la tua l’attenzione. Ad esempio per noi donne il classico pensiero/immagine ricade su pancia, glutei, cosce, ovvero i classici punti critici che solitamente vorremmo cambiare (non fanno eccezione i maschi, anche loro negli ultimi anni stanno curando di più l’immagine estetica rispetto al passato).

Oltre a guardare l’immagine del tuo corpo, sicuramente pensi anche a come ti vedono gli altri. La tua vocina interna ti continuerà a parlare e a proiettarti immagini, alcune volte potranno essere piacevoli, altre invece possono trasmetterti un senso di inadeguatezza, magari perché vorresti vedere diverse alcune parti del corpo.

Le immagini trasmettono emozioni e sviluppi così una percezione di come è il tuo corpo, come ti vedi, come ne parli e come lo senti, come viene visto dagli altri e se ti senti in sintonia con esso. E’ il legame tra il modo in cui ti vedi e il modo in cui tratti il tuo corpo.

 

Che cosa è un’immagine negativa?

Siamo tutti bravi a trovare qualche difettuccio sul nostro corpo, però non capire com’è la tua immagine, se è negativa sicuramente è perché non vedi il tuo corpo in modo realistico.

Ci sono molti casi in cui la nostra immagine è distorta e non corrisponde alla realtà… tipo ti capita mai di sentirti gonfia e un po’ ingrassata, e mentre vai a lavoro un collega/amico che incontri ti dice: “ti trovo bene”, oppure “sei dimagrita?” mentre nella tua testa penserai “Ma non ci vede, a me sembra di aver preso chili, altroché persi.”

 Vuoi sapere se hai una percezione distorta di specifiche parti del corpo, o le dimensioni e la forma complessiva del tuo corpo? Se la tua risposta e sì chiediti: Come faccio a capire se l’immagine del mio corpo è negativa o realistica?

 

Questi sono i segni comuni di un’immagine negativa del corpo.

  • Hai la sensazione di vergogna, ansia o critichi il tuo corpo;
  • Credi che il tuo corpo non sia snello, bello o abbastanza in forma;
  • Permetti alla tua percezione (che ripeto potrebbe essere non reale) di intaccare la tua autostima, con frasi tipo “sono grassa”, “non perderò peso,” “nessuno mi noterà”, “non mi piaccio e figurati se piaccio agli altri”;
  • Ti senti fisicamente a disagio oppure in imbarazzo.

Avere un’immagine corporea negativa purtroppo, alla lunga può indurre a impegnarsi in comportamenti autodistruttivi, come fare una dieta estrema, esercizio compulsivo o disturbi alimentari, nel tentativo di cambiare la forma del tuo corpo.

 

Nella mia esperienza personale, nel periodo dell’adolescenza, ho affrontato per mesi l’anoressia, superandola, ma solo grazie un aiuto esterno. In questi casi, l’aiuto esterno (coach, psicologo, ma anche spinti da amici o famiglia, persone importanti nella tua vita) è molto importante per avere una consapevolezza migliore del proprio corpo, dipende anche da quanto tempo si ha un’immagine negativa del proprio corpo, ma da soli e nel lungo tempo non si riesce ad uscirne.

 

Sai perché?

La mente di ognuno di noi è potentissima. Quando gli ordini di fare una cosa e sei determinato, sai cosa e come farlo e dai al tuo cervello una direzione giusta o sbagliata che sia (come in tutti gli inizi delle diete), la ottieni in breve termine.

Purtroppo il problema più grande è la durata nel tempo, perché la motivazione, se non ben sostenuta dalla mente e dall’alimentazione, rischia che ai primi episodi negativi, il primo amico sempre a disposizione che ritorna, è il cibo per consolarsi (ne parleremo in modo approfondito nel prossimo articolo).

 

Cos’è un’immagine positiva?

Come ti dicevo prima, avere un’immagine negativa corrisponde ad un’immagine irrealistica invece, discorso contrario, avviene con un’immagine positiva del tuo corpo, dove hai una percezione realistica, ti senti bene, il tuo modo di guardarti cambia e stai bene nella tua pelle.

Un’informazione ancora più importante è: riconosci che l’aspetto fisico non ha nulla a che fare con l’autostima. 

 

Questi sono i segni comuni di una immagine positiva del corpo.

  • Riconosci che non c’è un solo e unico standard di bellezza;
  • Apprezzi la tua forma naturale del corpo e la sua dimensione;
  • Valorizzi chi sei, al posto di puntare tutto solo sul tuo aspetto fisico; 
  • Separi l’aspetto fisico dall’autostima;
  • Non spendi un sacco di tempo a preoccuparti di peso o di cibo.

 

Quali sono le sfide?

L’immagine corporea non è solo influenzata dalle tue convinzioni, ma anche da quelle della famiglia, gli amici e la società nel suo complesso. 

Viviamo in un mondo che pone un enorme valore sulla bellezza fisica, e i media sono serviti come un potente strumento per trasmettere e rafforzare questo valore. Fin dalla tenera età siamo circondati da immagini di riviste, film, televisione e internet che ci insegnano ciò che è bello. Esse stanno avendo un effetto molto potente. 

 

Secondo l’Associazione Nazionale sui disordini alimentari:

  • Il 42% delle ragazze tra i 15 e i 18 anni vuole essere più magra,
  • L’80% delle ragazze ha paura di essere troppo grassa,
  • Per la scuola media, il 40-70% delle ragazze sono insoddisfatte in due o più parti del loro corpo.

 

Se la percezione del tuo corpo non corrisponde all’immagine vista dagli altri, ovvero io mi vedo grassa e gli altri mi vedono normopeso, questa disconnessione crea il potenziale per un significativo aumento di un’immagine negativa del corpo e comportamenti pericolosi associati, come disturbi alimentari, il fumo, l’esercizio fisico costretto e l’abuso di sostanze. 

Spesso diventa un circolo vizioso: più preoccupante diventa per l’aspetto fisico con conseguenze negative, perché una volta aver raggiunto un traguardo ed aver perso un po’ di peso si perde il controllo e si continua ad avere le stesse abitudini perdendo ancora peso.

 

Perché è importante?

La strada per un’immagine sana del corpo non è sempre facile da percorrere. Ma, se cammini per la strada in cui ti chiedi di capire cosa pensi di te stesso – e del tuo corpo – il modo in cui lo fai, cosa vorresti e soprattutto cosa ti manca per essere veramente felice, potrai iniziare a capire cosa vuoi da te stessa.

Un’immagine negativa del corpo è un sintomo che punta a qualcosa di più profondo. Ti preoccupi di “fissare il pensiero” sul tuo corpo, spesso per distrarre se stessi da problemi in altri settori della tua vita.

Saprai che il vero benessere – abbracciare completamente la soddisfazione personale con il tuo corpo (stai bene perché adotti delle sane abitudini) – questo cammino richiede tempo, amore e le strategie del coaching che possono davvero portare ad ottimi risultati. Si passa dalla consapevolezza reale del tuo corpo alla pianificazione delle azioni sane da applicare per una stabilità fisica ed emotiva con successo. 

 

Concludo dicendoti che, anche per l’alimentazione e la perdita di peso, tutto parte dal nostro cervello e occorre indirizzarlo nella maniera corretta per rispettare te e il tuo corpo.

Abbiamo una sola vita ed è opportuno tenercela stretta per poter amare, vivere ogni giorno scoprendo in modo ecologico il meglio per te e per gli altri.

Grazie di essere stati con me fino alla fine di questo articolo e ci vediamo alla prossima pubblicazione dove ti parlerò della gestione degli obiettivi per perdere peso con costanza.

Veronica Altosinno.

 

Continua a rimanere aggiornato sui nostri articoli ed iscriviti alla Newsletter.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Facebook Comments
Staff Autostimaweb

Staff Autostimaweb

Lo Staff di AutostimaWeb.com at Autostimaweb
Siamo un gruppo di Coach professionisti che dopo anni di esperienza e preparazione sul Coaching e sulla crescita personale, abbiamo creato il progetto chiamato Autostimaweb per tutti coloro che sentono il bisogno di migliorarsi e ottenere davvero dei risultati tangibili attraverso il Coaching.
Tutti i nostri professionisti hanno seguito approfonditi e specifici percorsi formativi sulla Psicologia del Cambiamento e sul Coaching, e sono tutti certificati come Coach professionisti.
La maggior parte di noi ha frequentato percorsi specifici con Human Performance Italia.
Staff Autostimaweb
CONDIVIDIMI

Lascia un commento!!!

Resta Aggiornato
Iscriviti Ora

Alla nostra mailing list per ricevere articoli interessanti e aggiornamenti nella tua casella di posta.

Grazie per esserti iscritto.

Qualcosa è andato storto.