COME RAGGIUNGERE IL CAMBIAMENTO DESIDERATO

CONDIVIDIMI
cambiamento

autostimaweb.com

Nell’articolo precedente vi avevo lasciato riflettere su come affrontare un cambiamento inatteso, offrendovi dei consigli da mettere in pratica per cambiare con successo. Mi auguro siate riusciti a sfruttarli nel migliore dei modi.

In questo articolo parlerò invece del cambiamento desiderato, ovvero dei mutamenti che scegliamo consapevolmente di voler apportare alla nostra vita.

Questo tipo di cambiamento è indubbiamente più facile da gestire, perché siamo noi a desiderarlo, indipendentemente da quale sia stato lo stimolo che ci ha indotto ad intraprendere questo percorso.

A chiunque sarà capitato, nel corso della propria vita, di decidere di cambiare qualcosa: porre fine ad una storia d’amore perché il sentimento è ormai svanito, troncare un’amicizia perché quel rapporto ci sta facendo solo del male, cambiare lavoro perché non è quello che ci piace fare, cambiare un aspetto del nostro carattere perché ci rendiamo conto che non siamo come vorremmo essere.

Insomma, il cambiamento che decidiamo di portare avanti può essere piccolo o grande, ma in ogni caso, è un atto della nostra volontà che richiede impegno e determinazione.

Quando iniziamo il nostro percorso verso il cambiamento, saremo pieni di buoni propositi, ci sentiremo forti e sicuri di noi stessi e anche entusiasti immaginando già di raggiungere la nostra meta con successo.

Può però succedere che, dopo l’entusiasmo iniziale, ci rendiamo conto che il cambiamento è duro da realizzare, richiede energie, ci costringe ad uscire dalla nostra “zona di comfort” (proprio quella dove ci troviamo così al sicuro e sembra che nulla ci possa toccare) e a riesaminare tutte le nostre vecchie abitudini.

Per giunta il nostro cambiamento può influire anche sulla vita delle persone che ci stanno vicino (che sappiamo oppongono resistenza al cambiamento almeno quanto noi) e quindi, magari anche inconsapevolmente, cercano di fermarci, ci ostacolano influenzandoci negativamente.

Tutti questi fattori rischiano davvero di farci desistere, ci arrendiamo e iniziamo a ripetere dentro di noi “Beh, in fondo non stavo così male prima!”.

Ecco, questo è l’errore più grande che possiamo fare: se decidiamo di non voler più apportare il cambiamento che prima desideravamo così tenacemente, abbandoneremo ogni iniziativa e torneremo inesorabilmente allo stato di partenza. Tutti i nostri sforzi fatti fin lì saranno stati completamente vani.

Immagino che nessuno voglia trovarsi in questa situazione, per cui cerchiamo di indirizzare le nostre energie nella giusta direzione, senza sprecarle in inutili ripensamenti o disfando ciò che abbiamo costruito con impegno e dedizione.

Se siamo arrivati fino a qui convinti del cambiamento che vogliamo intraprendere, proviamo ad iniziare con un esercizio:

  • Dipingi un quadro di te stesso oggi: il più completo possibile, di come sei ora, compresi i problemi e le cose che non ti piacciono di te e della tua vita.
  • Dipingi un quadro di te stesso domani: come sarai quando avrai superato i tuoi problemi, eliminato le cose che non ti soddisfano di te e della tua vita.
  • Dipingi una serie di immagini intermedie: suddividi il tuo obiettivo in tanti sotto-obiettivi più piccoli ed immagina come sarai man mano che li avrai raggiunti (è molto utile precisare anche le tempistiche: quando penso di raggiungere il mio obiettivo?).

Una volta definite con chiarezza le immagini di noi stessi (attuale, intermedia/e, finale) avremo una visione chiara della meta che vogliamo raggiungere e delle diverse tappe che ci condurranno al nostro cambiamento; perciò saremo pronti per iniziare il nostro percorso con consapevolezza.

Durante tale percorso è importante tenere sotto controllo la negatività, propria e altrui (che abbiamo visto ci può far abbandonare i nostri propositi) e mantenere sempre alcune caratteristiche fondamentali (per maggiori spunti potete leggere anche questo articolo):

  • atteggiamento positivo, per l’appunto;
  • determinazione;
  • motivazione;
  • perseveranza.

Vorrei concludere con un ultimo basilare consiglio: fissate sempre obiettivi in “termini positivi” e concreti (ad esempio “Voglio imparare l’inglese a livello Intemediate entro fine anno”) e ricordate che il cambiamento desiderato deve essere sotto il vostro controllo (cambiare lavoro è una cosa che potete fare, dipende solo da voi, ma sposarvi, ahimè, dipende anche dagli altri!).

Ricordatevi questi suggerimenti quando vorrete cambiare qualcosa nella vostra vita e, se volete, raccontateci le vostre esperienze con un commento qui sotto.

Inoltre se vi piacerebbe ricevere i prossimi articoli iscrivetevi alla nostra newsletter e condividete l’articolo con i vostri amici!

ISCRIVITI QUI

A presto!

Jamila Zitoune

SULL’AUTORE: Lavoro per Human Performance Italia con l’incarico di Training & Marketing Assistant. Sono la prima figura che i clienti incontrano, infatti mi occupo di gestione dei clienti e di prospect, e seguo tutto quello che riguarda la comunicazione e la promulgazione dei nostri eventi, con l’aiuto degli altri collaboratori. Svolgo inoltre l’attività di assistente d’aula, sviluppando così anche la mia passione per le tematiche dello ‘sviluppo personale’ e della formazione.

Facebook Comments
Staff Autostimaweb

Staff Autostimaweb

Lo Staff di AutostimaWeb.com at Autostimaweb
Siamo un gruppo di Coach professionisti che dopo anni di esperienza e preparazione sul Coaching e sulla crescita personale, abbiamo creato il progetto chiamato Autostimaweb per tutti coloro che sentono il bisogno di migliorarsi e ottenere davvero dei risultati tangibili attraverso il Coaching.
Tutti i nostri professionisti hanno seguito approfonditi e specifici percorsi formativi sulla Psicologia del Cambiamento e sul Coaching, e sono tutti certificati come Coach professionisti.
La maggior parte di noi ha frequentato percorsi specifici con Human Performance Italia.
Staff Autostimaweb
CONDIVIDIMI

Lascia un commento!!!

Resta Aggiornato
Iscriviti Ora

Alla nostra mailing list per ricevere articoli interessanti e aggiornamenti nella tua casella di posta.

Grazie per esserti iscritto.

Qualcosa è andato storto.